Qualche giorno fa una nuova cliente (ma non è la prima) mi ha posto questa domanda: “Perché non utilizzi il vapore nel tuo trattamento viso?”

Non ti nascondo che ogni volta che mi fanno questa domanda avverto come un brivido lungo la schiena e penso: “Ma come è possibile che c’è ancora qualcuno che utilizza il vapore sul nostro delicato viso”??

Vorrei spiegarti il perché è meglio non utilizzare più il vapore all’interno di un trattamento viso e lo farò attraverso 3 punti molto semplici.

Il vapore è necessario per aprire i pori della pelle

In parte è vero, veniva utilizzato proprio per eliminare i punti neri dal viso. Purtroppo togliere i punti neri, se la pelle non è trattata quotidianamente in maniera corretta, non serve perché si riformeranno; in secondo luogo aprire i pori potrebbe essere dannoso, specialmente se la pelle non è correttamente idratata e di conseguenza non abbastanza elastica da “sopportare” tale dilatazione. Tengo a precisare che quando parlo di dilatazione non parlo di centimetri ma di cose impercettibili ad occhio nudo; ma ancora più importante se la pelle viene trattata in modo ottimale non ha bisogno di essere dilatata!

Attenzione a non scambiare il rossore con il classico colorito roseo

Scommetto che spesso, dopo la pulizia tramite vapore caldo, ti è stato detto (magari anche con una certa soddisfazione) “guarda che bel colorito roseo”! NO, quello non è il classico colorito roseo, quello che vedi è un rossore causato da vasodilatazione ed è tutt’altro che salutare. In breve quando ti sottoponi ad un trattamento tramite vapore il reticolo superficiale di capillari si dilata facendo arrossare la pelle. Inoltre questa continua dilatazione, a lungo andare, potrebbe rendere permanentemente visibili i capillari e da qui credetemi è veramente dura tornare indietro!

Come si utilizza il vaporizzatore

Per poter funzionare in maniera “efficace” il vaporizzatore deve essere posizionato vicino al viso, questo comporta ciò che vi ho spiegato nei due punti precedenti. In realtà esistono rari casi in cui la pelle trae giovamento dall’utilizzo limitato del vapore. Sono casi in cui la pelle è molto sporca, grassa e seriamente maltrattata; in questo caso lo scopo del vapore è quello di effettuare una pulizia profonda preliminare prima di passare al resto del trattamento..

Come avrai capito di base l’utilizzo del vapore non porta a reali benefici, anzi. Abbiamo anche visto però che in casi isolati, e sottolineo in maniera limitata, può essere utile; quindi prima di sottoporsi ad un trattamento viso è fondamentale valutare il tipo di pelle su cui si va ad agire. Questo è uno dei motivi per cui il mio innovativo metodo KI-BELLA, unico nel suo genere, non è standard per tutti ma studiato ad oc a seconda del tipo di esigenza.

Immagini

viverepiùsani.it; al femminile.com; consigli.it

Che ne dici di condividere questo articolo?